E qui c’è il più grave errore che i trainer, storicamente hanno commesso e spesso continuano a commettere. Il trainer non deve allenare, deve insegnare ad allenarsi. Mi spiego meglio. Io non chiedo ad un istruttore di tennis o di sci di allenarsi con me, ma di insegnarmi le tecniche migliori sui movimenti fondamentali. Per questo sono disposto a pagare 50/70 € all’ora. In fin dei conti io non gioco con il maestro, chiedo al maestro … E da qui dovremmo imparare un’altra cosa. Lavorare in gruppo per permettere ai partecipanti di dividersi la spesa.

Questo è l’errore più grave che commettiamo come PT, trainer e/o proprietari di centri fitness. La distinzione tra fitness e training deve essere chiara:

Fitness. E’ allenamento o movimento in generale, come predicano i medici ad esempio. Quindi vado in palestra e seguo una scheda precompilata, oppure corro su un tappeto.

Training. E’ tecnica e formazione sui modelli di allenamento. Le tecniche di esecuzione degli esercizi sono più importanti dell’allenamento.

Il primo prodotto vale poco. Il secondo vale molto. Nel primo mi avvicino alle logiche dei low price e per competere devo abbassare il prezzo. Nel secondo, non ho limiti di prezzo perché dipende dalle mie capacità di insegnante.

Se desideri scambiare qualche opinione con me chiamami al 393-8746776 (Riccardo).

Oppure scrivimi a riccardo.manara@formazione-fitness.it